Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Google Chrome Crash Test

Tranquilli, non scriverò un articolo di questo genere; se fanno addormentare me non vedo perchè dover far abbioccare tutti i miei (pochi) lettori del blog.

Cambia/migliora il concetto grafico di browser: in alto scompaiono tutte le scritte e abbiamo direttamente le schede e barra degli indirizzi (con un look generale che strizza l’occhiolino a Vista). Allo stesso piano della barra pochi tasti essenziali (avanti/indietro, aggiorna/stop, stellina preferiti per aggiungere il sito corrente, paginetta per le varie opzioni (tra cui la top secret navigazione in incognito) e chiave inglese per le impostazioni varie (download/cronologia e via dicendo).

Non vengono aperte nuove finestre ma schede (così abbiamo tutto sott’occhio): e questo non solo per i siti ma anche per le impostazioni del browser, così non si paralizza tutta la nostra attività per cambiare, ad esempio, l’indirizzo della pagina iniziale.

Le caselle di testo sono ridimensionabili come in Safari, battendolo per velocità: grazie ad una migliore ottimizzazione dei processi, anche con più schede aperte, il nostro PC non strippa dando i numeri. Chrome utilizza lo stesso criterio del sistema operativo per la gestione delle schede: un po’ per tutti non fa male a nessuno (e così carica un po’ tutte le schede, evitando, come spesso succede, che una abbia già finito e l’altra sia ancora al 10% in attesa del restante 90).

Anche davanti al test dei due siti ciuccia-banda (Alice e Libero contemporaneamente), nonostante un programma di file sharing aperto, sono riuscito a vedere la posta in meno di 10 minuti: record!

Non solo: assegna da solo anche le diverse priorità alle varie schede (animazioni in flash/java hanno un bisogno maggiore rispetto alla pagina di un blog puramente testuale) e ha la ricerca di Google nel sangue (perfino quando scriviamo nella barra degli indirizzi).

La fluidità generale e l’intuitività del browser ci fanno quasi scordare di lavorare in Windows (e ne serve, credetemi), molto divertente il linguaggio colorito usato (Impostazioni base, piccoli ritocchi, Roba da smanettoni per le Opzioni): unico neo non è compatibile con l’opzione “Modifica inserzioni” di eBay.

Firefox ci mostra il visuale dell’HTML, Safari (come anche Chrome, ahimè) danno forfait e ci presentano l’HTML nudo e crudo. Il buono è che possiamo segnalare questo bug ai produttori (cerchiamo di farlo in tanti, però 😉 ).

Non utilizzatelo se scrivete un blog: nel contratto di licenza Google si accaparra i diritti su ciò che postate/pubblicate tramite il suo browser. Ciupa!

Ok ragazzi, per scrivere qui userò ancora Firefox 😉 ma per il resto è un ottimo browser. Provatelo.

Marco

Annunci

Commenti su: "Google Chrome Crash Test" (11)

  1. Avevo già letto il tuo precedente articolo su Google Chrome e anche quello di cordef, sì interessante potrei provarlo, ma il mio pc ha sempre la ventola accesa e non vorrei andare a incasinarlo con nuovi programmi… magari finita la tesi lo installo!!! ora non ho tempo di impararmi nuovi programmi…

    PS: tu manchi nel mio blogroll è vero, ma nel tuo blog manca proprio il blogroll o sbaglio?

  2. cobain86 ha detto:

    Ok, facciamo un’aggiunta in comune 😉 comunque è semplicissimo Chrome: se sai usare Firefox sei più che laureata.
    Ciao Marco

  3. Purtroppo sono molto abituata a usare Explorer, Firefox lo uso poco, anche se ammetto che probabilmente è più veloce e funziona meglio non mi ci trovo con la grafica… molte cose si vedono male o diverse che con explorer…però credo cmq di saperlo usare tranquillamente anche Firefox!

  4. cobain86 ha detto:

    Beh considerando i bug di Explorer ti converrebbe valutare Chrome, se non altro per proteggere il tuo PC dai vari attacchi a cui è vulnerabile IE: poi vedi tu 😉 .
    Marco

  5. Daniele ha detto:

    Ti commento un po’ il post paragrafo per paragrafo:

    p1. guarda, quell’articolo è solo male impaginato, per quanto riguarda i contenuti, è anche troppo povero.

    p2. falso, il concetto di browser nulla ha a che fare con le barre, cambia forse il concetto di chrome (per chrome si intende GUI, vedi http://en.wikipedia.org/wiki/User_interface_chrome) e devo dire che cambia in PEGGIO, nell’interfaccia windows/mac/kde/etc. ci sono STANDARD da seguire, chrome ignora questi standard perché “per lui è meglio così” recuperando quei 20 pixel della barra del titolo.

    I tab sopra ad ogni cosa Opera li ha SEMPRE avuti (lo uso dalla versione 5) con la differenza che non sono semplici tab, ma vere e proprie finestre MDI. Di nuovo, non c’è rivoluzione.

    p3. di nuovo, sono semplicemente tabs, con la posizione spostata. le finestre di gestione esistono da molto tempo vedi opera:config, about:config ed altri.

    p4. duh, è WebKit lo stesso motore di safari, più che elencare cosa fa come safari possiamo dire cosa NON fa come safari, nella fattispecie non supporta alcune proprietà css, http://www.css3.info/google-chrome-is-available/

    Il caricamento dei tabs dovrebbe essere prioritizzato verso il tab attivo, che è palesemente più importante. La gestione dei thread la si lasci all’OS che poi la gente piagnucola che windows è lento.

    p5. Di nuovo, webkit. Forse è un po’ migliorato a causa del motore “potenziato” di javascript, ma di questo lascerò che parli ppk su http://www.quirksmode.org/blogs.shtml quando ne avrà voglia. Oggettivamente ci sarebbe da fare un benchmark su SunSpider.

    p6. Again, dissento sul modo di allocare le priorità, la ricerca integrata nella barra è stata implementata in primis da opera, poi credo da IE8 e credo che Fx3 abbia qualcosa del genere. Ma se parliamo di “omnibar” come dicono in google, il primato è di Opera.

    p7. Questo è soggetto ad opinione, c’è da dire che è anche privo di moltissime features, personalmente intefacce come quella di Opera 9.50, IE8 e Shiira sembrano assai più mature.

    p8. non ho capito che intendi, ma ad ogni modo gli strumenti da developer di safari/chrome sono derivati da webkit, e sono ancora in fase embrionale, ma sembrano essere molto promettenti, forse supereranno firebug.

    p9. comparato a? sulla base di?

  6. Daniele ha detto:

    Dimenticavo, http://tapthehive.com/discuss/This_Post_Not_Made_In_Chrome_Google_s_EULA_Sucks all hail mother google.

    Com’è che dicevano? Do no evil? Lol, indeed.

  7. cobain86 ha detto:

    Risposta:

    p2 gli standard possono cambiare (pensa a quando si passò dalla riga di comando all’interfaccia visuale)

    p3-5 non conoscevo questo webkit, evidentemente hanno scopiazzato più di quanto pensassi. Peggio per loro.

    p6 capisco che tu ti riferisca ad opera come precursore ma il problema di Opera è la lentezza: Firefox è nato dalle stesse basi ma è molto più veloce.

    p8 Quando su eBay clicchi modifica inserzione Firefox ti mostra l’inserzione in modalità WYSIWYG (wizziwig), ovvero quello che vedi è quello che ottieni. Safari e Chrome (forse a colpa dello stesso webkit nato incompleto) visualizzano solo il codice html puro.

    p9 Migliore come grafica e velocità paragonato a Opera, Firefox, IE, Netscape e Safari. Molte cose le hanno prese da altri, è vero, ma sembra che qui funzionino leggermente meglio.

    Poi questo è stato un test. Per ora rimango fedele a firefox, poi vedremo. Un browser in più non mi dà fastidio.

    Marco

  8. Madness ha detto:

    Non so con che metro misuri tu la velocità, ma sui benchmark opera è tra i primissimi.

    Se ebay usa un rich text editor(tipo tinymce o fckedit) non compatibile con safari, il problema è di ebay, non di safari.

    Ripeto, dipende chi fa il test e come lo fa, la totale obiettività la si ottiene soltanto coi numeri, per cui si parta con un OS appena installato e si lanci l’applicazione cronometrandola. Poi mi si dica chi vince.

    WebKit non è una applicazione, è un layout engine, come gecko presto tasman khtml trident, etc…

    Non voglio suonare aggressivo, ma sono un po’ stanco della gente che da opinioni quando dovrebbe dare giudizi e viceversa. Anche perché alla fine la gente vuole fatti, non opinioni.

    Btw, quando parlo di standard, parlo di approcci all’interfaccia utente, l’utente che usa windows ha scelto lo stile windows, altrimenti avrebbe scelto mac o qualcos’altro (amigaOS esiste ancora) e windows ha delle linee guida per l’interfaccia utente, per cui O si rispettano quelle linee guida, o si viene (giustamente) tacciati di incoerenza e di malaintegrazione col sistema. Per vista le guidelines sono qui: http://msdn.microsoft.com/en-us/library/aa511258.aspx

    La coerenza col sistema l’ha capita PERSINO la mozilla foundation, quando ha creato un firefox che fosse più coerente con il sistema operativo ospite, e quando ha creato camino per avere un firefox in stile cocoa.

    Hai letto la cosa dell’EOLA? Io in primis non ho apprezzato che al click di un tasto partisse l’installazione, ho idea che sia a causa di google gears, che disinstallerò all’istante, ma prima di lanciare un eseguibile ESIGO una finestra che mi chieda conferma, come per ogni altra applicazione.

  9. cobain86 ha detto:

    Ciao Madness,
    io misuro la velocità chiudendo le varie applicazioni web (file sharing e programmi di posta, compreso anche msn) e vedendo in quanti secondi mi carica la pagina richiesta.

    Non pretendo rigore scientifico (ci mancherebbe!), è una cosa che faccio per passione e per me ebay è importante (dovendoci lavorare): ecco perché lo considero come cartina tornasole per cambiare il mio browser predefinito o meno.

    Non sei aggressivo, tu sei competente e giustamente aggiungi le tue conoscenze: io sono meno specializzato rispetto a te e accolgo ben volentieri le spiegazioni e/o consigli che mi permettano di scrivere delle cose corrette su questo blog.

    La cosa dell’EOLA mi ha turbato un po’ anche me (sembra quasi uno di quei programmi truffa che invadono il pc ospite) e trovo che Google abbia un po’ esagerato in alcuni punti, calcando la mano con la sua ricerca dappertutto.

    Però è come Gmail: anche se ha un po’ di pubblicità funziona, per cui penso valga la pena provarlo.

    Grazie del contributo e continua a seguirmi, se ti va

    Marco

  10. Daniele ha detto:

    Non è un po’ di pubblicità, semplicemente si prendono il diritto su tutti i lavori che pubblichi usando chrome.

    E per la velocità, sinceramente, ti consiglio un confronto cronometro alla mano con versioni AGGIORNATE dei vari browser.

    Btw, sono sempre io, sia Madness che Daniele, colpa del fatto che ogni tanto vado in ufficio (brutto vizio).

    P.S.:Errata corrige, è EULA (end User license agreement) non EOLA .

  11. cobain86 ha detto:

    Ora che me lo segnali riconfermo, avevo letto bene allora: diritti a gogo.
    Per l’aggiornamento delle versioni non è un problema, per l’EULA era doverosa la correzione 😉 .
    Alla prossima
    Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: