Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

sim city Sindaci di tutto il mondo unitevi, è ora di costruire: una breve guida per prosperare e rendere tutti felici. Buona lettura!

La base del gioco

Sim City è l’erede dello storico gestionale che ha affascinato per anni i videogamer del mondo PC: costruisci, edifica e pontifica la tua città tenendo conto di vari fattori come disastri naturali, emergenze idriche gestione rifiuti, intrattenimento, inquinamento e via discorrendo.

Concetti base

sim city

Le fabbriche producono i beni basilari come legna, metallo, semi, vetro, tessuti per cui devono lavorare a pieno regime 24/7. Non è possibile aumentare i task presenti (es. produrre più di 3/4 oggetti), l’upgrade si concretizza in una nuova fabbrica più grande e potente. Le centrali a carbone, per quanto siano economiche, sono profondamente inquinanti al pari delle discariche, dei tubi di scarico e degli inceneritori, per cui sarebbe meglio metterle in piccionaia e poi, appena possibile, raderle al suolo per passare a soluzioni green (eolico, energia solare, sorrisi dei bambini e così via).

Gli oggetti inquinanti e fastidiosi, assieme agli ingorghi, rendono i Sim infelici, causando abbandoni e abbassando il livello di soddisfazione generale, che dovrebbe viaggiare dal 90% in su per garantire una città felice e cittadini paganti. I cittadini che abbandonano le abitazioni ovviamente abbattono il totale della popolazione, rendendo più difficile sbloccare gli obiettivi a popolazione (es. aeroporto a 140.000 abitanti).

Avanzando nel gioco sbloccherete il porto che vi permetterà di guadagnare preziose chiavi d’oro, indispensabili per acquistare gli oggetti delle specializzazioni (Spiaggia, Svago, Parchi, Educazione, Trasporti…).

Le specializzazioni hanno il beneficio di aumentare drasticamente il numero di abitanti presenti in zona, per cui è bene piazzarle in giro per la nostra cittadina, al fine di incrementare la popolazione e offrire maggiori servizi come scuole, autobus, parchi per i bambini e così via. Ogni servizio è suddiviso in livelli (es. si parte dalle elementari per arrivare fino all’università), che hanno un costo maggiore correlato all’impatto sui cittadini.

Sanità, incendi e polizia

Tre grandi tematiche che dovrete gestire con un budget ridotto: i soldi veri derivanti da produzioni costose (al livello 22 si parla di orologi, cocktail, scarpe, cappelli e così via) arriveranno con il tempo e voi dovrete evitare che l’intera città prenda fuoco, contragga svariate forme di colera o venga derubata e accoltellata per poche sigarette.

Gli edifici che costruirete avranno un raggio d’influenza, per cui dovrete incastrare quanti più edifici possibili nel giusto raggio, evitando ovviamente di creare ingorghi stradali allucinanti che provocheranno abbandoni.
Stesso concetto di prima: più spendete più gli edifici hanno una maggiore copertura (una clinica medica ha un’influenza diversa rispetto ad un ospedale), i Sim rientranti in queste zone vi benediranno mentre gli altri si lamenteranno in continuazione. Ovviamente se l’abbandono è per una piccola abitazione l’impatto è minimo, mentre se si svuotano condomini da 2000/3000 persone iniziano i problemi in quanto sono contribuenti in meno.

Il gioco, per quanto possa sembrare ingiusto a momenti, sfrutta e integra logiche reali: non potete far partorire la gente per strada usando un badile come lettiga, i criminali vanno sedati e catturati, gli incendi vanno domati per evitare morti inutili.

Let’s go shopping

sim city

I negozi vi permetteranno di produrre molte cose e di rivenderle, tramite il marketplace integrato: è un eccellente sistema per far cassa velocemente, incrementando il vostro conto e svuotando finalmente il magazzino, che si riempirà ad una velocità impressionante.

I negozi hanno dei task aumentabili (con SimCash), per cui potrete allungare la coda di produzione e migliorare la vostra pianificazione per ore o giorni, se necessario. I prodotti dei negozi spesso vengono richiesti anche per il miglioramento dei vostri edifici, per cui hanno un ruolo fondamentale. Con il tempo (e Simoleon) potrete aumentare l’efficienza del 10%, a ma a livello globale l’impatto è risibile.

Per le vostre missioni o per eventuali potenziamenti potrete affidarvi al mercato globale, pagando a prezzo di mercato i componenti da voi richiesti. Molti sono rari o molto richiesti per cui appena li vedete è meglio acquistarli per il futuro e fare provviste, in modo che i potenziamenti non vi costino un patrimonio o soldi veri. Ecco una breve lista:

  • Simoleon: la moneta del gioco, potete guadagnarla facendo qualsiasi cosa
  • SimCash: o vi vengono regalati o li acquistate voi. Con soldi veri però (250 SimCash = 5 euro), occhio alla penna.
  • Chiavi dorate: regalate dai vicini o ottenibili al porto

Il buon vicinato (e le buone infrastrutture)

Andare dai vicini è cosa buona e giusta: è possibile acquistare articoli mancanti e navigare nelle loro città, trovando pacchetti regalo con oggetti vari che sicuramente vi torneranno utili nel corso del gioco (mala che vada farete cassa).

Le infrastrutture idriche, di smaltimento rifiuti, elettriche, la gestione delle acque reflue e così via sono ingombranti e spesso poco prestanti: conviene demolire i vecchi stabilimenti recuperando la metà dei soldi spesi e liberando posto, al fine di ottenere stabilimenti ingombranti ma performanti, tendenzialmente a inquinamento zero, che possano essere piazzati dove volete senza causare problemi e scontento nei vicini.

Concludendo

Molti nelle recensioni affermano che sia un gioco fondato sui SimCash e in parte è vero. Per ogni fiato che emetterete saranno soldi che partono ma, con pazienza, buona volontà e una buona dose di fondoschiena potrete procedere gratuitamente (puntando sui vostri amici di Facebook, per esempio), senza svenarvi economicamente.

Una buona organizzazione di fondo è indispensabile per giostrare al meglio la vostra città, abitanti ed emergenze varie e puntare così al massimo risultato con il minimo sforzo.

L’interfaccia touch a volte non è precisa e sposta l’edificio sbagliato, cosa abbastanza irritante in fase di riorganizzazione cittadina. per il resto rimane un ottimo gioco che non tradisce le aspettative sui dispositivi mobili.

Le immagini sono “courtesy of EA – Electronic Arts”.

Marco

Annunci

Commenti su: "Sim City Build it – Guida rapida" (3)

  1. Francesca ha detto:

    Ma se esce err 60002.1001.999 che non ti permette di caricare il gioco è aprire la città….cosa devo fare?

    • Prova ad eseguire il gioco con Chrome, oppure riprova più tardi, magari è un bug temporaneo.
      Se stai eseguendo il gioco da mobile prova a scaricare gli ultimi aggiornamenti o a reinstallare l’app. Buona giornata

  2. Gianni Berton ha detto:

    Ciao.
    Ma c’è un modo per “costruirsi” le pale, le loro marmitte, così come tutti gli altri prodotti ( metalli, legno etc. ).
    Grazie !

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: