Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Gli amici miei


Roberto Vecchioni – Gli amici miei
Album: Blumùn (1993)

Stasera tornano tutti gli amici miei
forse non sono partiti mai
erano qui, dentro di me

e non l’avevo capito mai…

Dedicata a…Marco, mio amico storico, il fratello che non ho mai avuto, fedele nei secoli, onesto e sincero. Con lui ho condiviso dalle elementari fino alle superiori, ci conosciamo a menadito, basta uno sguardo al volo. Intesa magica.

Giulio, l’altro fratello acquisito, leale e disponibile, pronto a buttarsi a capofitto se ho bisogno, nonché compagno di grandi avventure universitarie. Riesce a regalarmi sorrisi anche quando tutto va storto. Un mito.

Fillo, venditore ebay giramondo, a volte cinico ma sincero, sognatore e fancazzista, divertente e leale. La persona che ho conosciuto meglio (e con cui ho lavorato di più) negli ultimi 2 anni, pronto ad impegnarsi senza tanti fronzoli quando c’è da consegnare un lavoro. Anche se si collabora insieme e scappa qualche risata.

Betty, migliore amica, un sacco di casini, qualche tira e molla. Negli anni è cambiato tutto ma, a dispetto di tutte le persone che hanno attraversato le nostre vite, noi siamo sempre rimasti in contatto. Vorrà dire qualcosa…

Gli amici del sabato sera/domenica pomeriggio: Enrico, Jacopo, Andrea, Gabry, Fabio, Giovanni,  Kate, Carmen. Grazie a voi ho passato momenti splendidi, ho riso come non mai, ho visto film belli, sono cresciuto un po’ (ma rimanendo il pirla di sempre) e ho capito l’importanza di un gruppo affiatato.

Le amiche dell’università: Fabiana, Anna, Tania, Elisa, Federica, Vale, Serena, Ambra… Le ringrazio della collaborazione, della gentilezza e della gioia con cui mi hanno fatto affrontare l’università. Ci siamo aiutati a vicenda nei vari momenti difficili e abbiamo fatto molte risate, pomeriggi interi passati a sistemare un’esame, sempre con il sorriso e la dolcezza.

Tutti gli altri sono conoscenti, frammenti di vita, emozioni sparse che (per scelte di vita o casualità) ho perso durante il cammino. Me ne scuso e voglio ringraziare anche loro, per avermi regalato un sorriso quando ne avevo bisogno.

Questi sono gli amici miei. Grazie.

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: