Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Transformers 2: serviva?

Transformers 2

Nonostante il clima gioioso post-festivo la voglia di distruggere il mondo rimane inalterata nella mente delle macchine. Vediamo insieme se vale davvero la pena spendere 7 euro per vedere l’ultimo giocattolone tecnologico di Bay (produttore esecutivo Spielberg). Buona lettura!La prima cosa a cui bisogna prepararsi è l’esorbitante durata: 2 ore e mezza circa di film, alchè già dal botteghino mi sono chiesto se ce n’era davvero bisogno (non stiamo parlando di Tarantino, con Bay alla regia secondo me 2 ore erano più che sufficienti). Pop-corn alla mano e thè alla pesca ghiacciato, mi siedo per lo spettacolo assieme ad un mio amico che, con il suo fervore e calore, mi ha convinto a vedere il secondo capitolo della saga dei Transformers.

Il film si presenta come una fedele propaganda americana dove viene esaltato l’esercito statunitense: per quanto mi faccia piacere sono curioso della storia retrostante.

Un giovane ragazzo iscritto al college deve salvare il mondo assieme alla fidanzata stratopa e riuscire a vincere il suo caghetto nel dire ti amo ad un essere di sesso femminile: ce la farà?

Dopo due ore di film mi rendo conto che stanno allungando il brodo: due ore bastavano alla grande, anche 100 minuti andavano bene.
Le esplosioni vengono moltiplicate e ripetute anche oltre il necessario e molte scene vengono rese polverose oltre l’umana concezione; buone le sequenze di corse tra auto (oltre ad una Camaro si riconoscono delle Chevrolet compatte e una stupenda Audi R8), noiosi e ripetitivi i combattimenti.

La storia dietro è abbastanza curata per un film d’azione e anche i dialoghi non rasentano lo sterile e il banale (qualche sprazzo di battuta affiora di tanto in tanto per rompere una tensione inesistente) ma come suspence e tensione farebbe addormentare un bradipo.

Io mi aspettavo, dalle esplosioni e dagli inseguimenti, di saltare sulla sedia mentre invece gli unici salti che ho visto fare sono stati i pop-corn che si fiondavano nelle mie voraci mascelle.

Non so quando uscirà in DVD ma di sicuro non spenderò un centesimo, manco per noleggiarlo. Attori bravi, storia carina ma ha il mordente di una commedia romantica. Decisamente un film d’azione all’acqua di rose, c’è molto di meglio in giro (e già su DVD, pronto per l’home video di casa vostra).

Alternative? Se volete vedere un film (anzi due) fatto come si deve, con una tensione veramente palpabile, guardatevi Kill Bill di Tarantino e scordatevi di questo film. I sudori freddi che vi farà passare Tarantino vi ricorderanno cosa vuol dire rimanere con il cuore in gola fino all’ultima scena.

Se la fantascienza è il vostro forte e amate Spielberg almeno una metà di quanto lo idolatrava Dawson in Dawson’s Creek riguardarsi Jurassic Park può insegnare molto; il primo SpiderMan, Daredevil, qualunque film tranne questo (lo spessore di Transformers è pari a quei pochi mm costituiti dal DVD su cui viene registrato).

Dall’accoppiata sopra descritta forse ci si poteva aspettare qualcosa di più del solito spara spara con i fuochi artificiali: per fortuna esistono varie alternative valide in grado di farcelo dimenticare.

Voto: 5/10

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: