Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Le compagnie

La bella dell'Uni: Dalila

La bella dell’Uni: Dalila

Ecco una bella analisi della compagnia tipo con cui ci si ritrova ad uscire il sabato sera, ovviamente in tono scherzoso, giusto per ridere un po’ di noi stessi e affrontare la vita con un sorriso, come sempre. Esistono ancora le compagnie, direte voi? Provare per credere, buona lettura!

Nelle compagnie, raggruppamenti di membri alla caccia del triangolo magico, di solito individuiamo vari elementi:

  • Narconanna: è il ragazzo che già alle 10 di sera ha l’abbiocco. Dove lo metti sta, si prende un cuscino gonfiabile e ronfa, anche in mezzo al paradiso femminile, nulla lo smuove. Ogni tanto gli metti un dito sulla giugolare per sentire se è vivo e un altro sotto il naso, per sentire se mantiene il respiro sinusale.
  • PausaPaglia: è quello che appena entri in un locale non lo vedi mai. Giri mezz’ora per trovarlo poi fermo all’entrata. Ma che fai qui? chiedi giustamente. E lui risponde: Pausa Paglia. Potrebbe esserci lo tzunami, i controlli dei NAS, lo SWAT che distrugge il locale ma lui è in pausa paglia. PausaPaglia di solito è l’amico che poi va accompagnato alla ricerca di un automatico per prendere le sigarette. A volte l’accompagnatore è l’infido ScroccoMan, che tende così a colpire la sua vittima designata.
  • NapoliAndataRitorno: Andiamo a Napoli? Andiamo al CippaLippa DiscoDance? Andiamo a Rio de Janeiro? É il “simpa” della compa, propone destinazioni strampalate salvo poi uscirsene con frasi del genere: Ah guarda io non ho la più pallida idea di dove sia, Io non sono uscito mai oltre Modena, La patente l’ho trovata nei corn flakes, Mi perdo anche nel mio stesso paese, Non ho poi i soldi per entrare nel locale (e allora cosa facciamo? Vieni e fai il palo fuori??). Le classiche persone che hanno la bocca più grossa del cervello e la tengono aperta per consumare ossigeno, così, senza un vero motivo. No comment.
  • Generazione5euro: L’amico che esce solo con 5 euro. Contati, ha una banconota che vaga sola nel portafoglio come un tifoso in uno stadio il 15 agosto. La tiene per l’obiettivo della serata: il cinema, la consumazione al locale o altro uso da destinarsi. Ha uno status più elevato rispetto allo ScroccoMan perchè lui non scrocca da nessuno: accetta solo se obbligato e dopo ripetuti inviti, mai approfittatore.
    In una parola onesto.
  • 5all’ora: É l’amico che fai stare davanti la prima volta perchè lui sa dov’è il locale. Aspetti perchè impiega mezz’ora solo per uscire dal parcheggio e in strada ti si piazza davanti ai 20 all’ora, anche sulla tangenziale dove c’è il limite dei 70, sempre e comunque. Ormai le bielle del motore stanno fondendo, i pistoni vorrebbero uscire e punirlo corporalmente ma non c’è nulla da fare. O scendi e spingi o lo superi sperando che capisca che deve seguirti (e non fermarsi e cambiare una ruota).
  • ScroccoMan: Detto anche TascheBucate, BraccineCorte, Spilorcio, Taccagno, Avaro è l’amico che, quando esce, non caccia 1 euro: scrocca le sigarette, scrocca il cinema (tanto facciamo la colletta), scrocca i pop-corn, scrocca le bibite. Di solito si abbina ad un individuo ospitante, detto Homo Generosus, che gli offre tutto ciò di cui lui necessita per poter vivere in simbiosi e spillargli quanto più possibile. All’inizio è ben mascherato, appellandosi al senso dell’amicizia riesce a nascondere le sue malefatte protraendo i suoi sudici interessi per mesi. Poi capita che si tradisce, dice Arrangiati, Compratelo o qualcos’altro e tu pensi a quanto gli hai donato. E lì lo stani subito, metti il tuo portafoglio sotto lucchetto, chiudi le tasche e metti in guardia anche i tuoi amici che, una volta riconosciuto, lo rendono oggetto di varie storielle iconizzandolo a Pellaccia della compagnia.
  • RuttoLibero: C’è in tutte le compagnie e se la vostra non ce l’ha arriverà presto. É il ragazzo raffinato come il cemento, leggero come il marmo e delicato come il catrame grezzo. Non ha mai problemi, mangia, beve e rutta (non necessariamente in questo ordine) davanti a tutto e a tutti: Attila al confronto era un timorato di Dio.
  • PiùStile: PiùStile è il ragazzo che, di solito, dà alla compagnia il tocco di qualità. Raffinato, ben vestito, dai modi eleganti, ha quel non so cosa che conquista le ragazze e fa figurare sotto un’ottica migliore anche i compagni di avventure. Raro da trovare, conferisce un valore aggiunto prezioso che facilita le conquiste sulla scia del suo successo e dei suoi tempi (sa quando è il momento di tacere: è la qualità migliore che si possa richiedere).

Buon divertimento a tutti!

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: