Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Alla faccia del VHS!

USB Grabber acquisizione video

Tempo fa mi sono rivolto ad un laboratorio per fare il passaggio dal Super8 e Video8 (bobine enormi ma mute) al più diffuso VHS di tutti i filmati amatoriali girati dai miei genitori negli anni ’70.

Quando però ho chiesto il passaggio dal VHS al DVD mi hanno combinato una schifezza (e ho buttato una ventina di euro). Ho quindi pensato: posso riversameli in casa?
Dal VHS posso passare al DVD senza pagare nessuno? Ecco com’è andata, buona lettura.

Cercando su eBay ho trovati questi grabber usb: nati per importare i video delle telecamere di sicurezza sul PC, si prestano ottimamente anche per videoregistratori, telecamere, lettori DVD e quant’altro abbia i famosi 3 cavetti (giallo video, bianco e rosso per l’audio stereo).

La spesa iniziale è contenuta: con circa 20/30 €  acquistiamo (spedizione inclusa) la scheda (ovvero quella specie di penna USB che vedete sopra) con prolunga USB, driver e programma di acquisizione.
Ovviamente affidandoci ad un laboratorio spenderemmo 20/30 € a riversaggio, per cui rientriamo già della spesa con il primo riversaggio.

Eventuali spese extra possono essere il cavo con due maschi per collegare la scheda e l’apparecchio in questione (e se il vostro VCR è un po’ vecchiotto come il mio -un Panasonic di 20 anni- anche una presa SCART), ma andando in un ipermercato con massimo 10 euro rimediate.

Utilizzando Ulead Studio (il software incluso nel pacchetto) non ho concluso nulla: nonostante il videoregistratore andasse non ha voluto acquisire una ceppa, diceva che non c’era segnale. Ho provato con Pinnacle ed è partito subito, mistero della fede.

Con Pinnacle ho impostato come fonte analogica la scheda e ha iniziato ad acquisire senza il minimo problema (alla faccia di Ulead e del laboratorio). I file verranno salvati sul disco fisso, pronti per il successivo montaggio (ne vale la pena: almeno potrete inserire i titoli con scritto i posti dove avete girato i vari filmati).

Sicuramente un ottimo metodo per recuperare i vostri vecchi filmati: con poca spesa potete recuperare interi archivi filmati, facendo tutto in casa (se siete fortunati potete anche farvi il riversaggio da Super8 a VHS direttamente, se avete i macchinari necessari).

Unico problema dell’analogico è l’acquisizione 1:1. Detta in parole povere se il filmato dura 30 minuti o un’ora dovrete pazientare per l’intera durata del girato, non c’è la possibilità di velocizzare questo. Ma visto l’età di certi supporti è già un miracolo vederli ancora, e la possibilità di riversarli in digitale non è poco.

Potrete rimontarli, aggiungere musiche, commenti e scritte: una volta digitalizzati basta un comune programma di video editing per poter montare i filmati come volete voi, personalizzandoli e aggiungendo il vostro stile.

Un ottimo modo per sorprendere chi amate, un’idea regalo fuori dal comune, un ponte per trasportare quanto di più prezioso per voi nel futuro.

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: