Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

La magia nelle tue dita

magic_prefs

magic_prefs

Il Magic Mouse, il Magic trackpad e il padre di tutti: il trackpad in vetro montato sui Macbook. Il multi-touch impera nel mondo Apple (e fanno bene, visto che funziona) e sostituisce pulsanti e rotelle. Ma c’è un modo per potenziare questi strumenti, ottenere più gesti possibili con le dita e espandere le proprie possibilità? Con un apposito programma gratuito possiamo farlo eccome: buona lettura!

Di natura io sono curioso come un riccio: e così, leggendo la descrizione dei mouse con tecnologia laser, scopro che il Magic mouse può fare molto di più rispetto alle impostazioni di fabbrica. Utilizzato come suggerisce Apple, praticamente, risulta inutilizzato. E non solo: queste opzioni magiche sono estendibili a tutti i prodotti multi touch della gamma, per cui il discorso si fa veramente interessante.

Ma io non voglio installare altri programmi che rubano posto!
MagicPrefs è uno strumento che si colloca nelle preferenze di sistema e gestisce un multi touch potenziato della periferica in questione, senza risultare invadente ed in maniera discreta. Gratuito sal 100%, non ha pubblicità e funziona senza problemi (unico neo è in inglese, ma il livello è molto basilare e comprensibile a molti), regalando enorme stupore a noi tutti per le gesture che consente di fare.

Utilità?
Di fabbrica il nostro gioiellino multi touch può eseguire alcune mosse predefinite ma fortemente limitanti. Considerando l’investimento affrontato è incredibile trovarsi di fronte a certi limiti legati puramente al software non all’hardware, per cui ben venga un programma che gestisce la superficie del mouse e la amplia.
Aprire programmi, aumentare la velocità di scorrimento, impostare il tipo di attivazione (sfiorando o premendo)… per essere gratuito ha un assortimento di opzioni che sembra di essere in Matrix.

Io ho abilitato il terzo click centrale e il click a due dita, giusto per non complicarmi la vita e devo dire che funzionano ottimamente, questa piccola utility semi-sconosciuta ha poche cose e un’interfaccia semplice ma capisce perfettamente e semplifica l’impostazione dei vari tocchi. È scontato che, nel caso una persona dovesse esagerare nella personalizzazione, dopo diventerebbe difficile gestire tutte le varie modalità attive sul mouse. Meglio poco ma buono, quindi.

Intelligente?
Sì, è un programma intelligente perché individua le periferiche connesse; nel caso non siano disponibili non mostra nemmeno le opzioni ma una schermata come la seguente (il programma è stato collaudato su un iMac):

magicprefs_schermata periferica

magicprefs_schermata periferica

riducendo al minimo la confusione e le probabilità di errore; segnala inoltre con un asterisco le gesture più complicate e più ostiche da usare, in modo da avvertire l’utente incauto.

Un piccolo coltellino svizzero da avere assolutamente: buon divertimento!

Marco

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: