Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Del perduto amore

Del perduto amore

L’amore perduto, quello che ci faceva battere il cuore, che ci teneva svegli la notte, che ci infiammava e spegneva come piccoli incendi… Da un po’ di tempo non provo più questa emozione: storielle banali, ragazze leggere come i loro nomi che, per omologarsi, perdono la loro identità e anche il mio interesse. Ma quando rivedi l’amore vero? Buona lettura!

L’ultimo articolo che parlava d’amore risale a qualche mese fa, ormai mi stavo preparando a qualche avventura estiva quando all’improvviso un flashback: mentre sto facendo le scale del bowling vedo una ragazza con i capelli corti neri (compagna di banco del mio primo amore, appunto), e subito dopo vedo due gambe lunghissime con alcuni tatuaggi che ricordo precisamente. Il dubbio è forte, è lei o non è lei?  Onde evitare figure barbine me la studio un po’ da lontano, vedo come si muove, la guardo di profilo: è lei.

Sono passate almeno 4 ragazze (ovvero 4 storie altrettanto belle) ma lei è lì, e ora come allora mi sconvolge dentro: la sua spregiudicatezza, la sua libertà di pensiero, i capelli lunghi e ricci neri (con punte rosse) e due gambe lunghissime, con piccoli tatuaggi. Quando si gira di schiena noto un angelo, di profilo noto il naso e l’apparecchio ai denti (nobody’s perfect): sono sicuro al 95%, vado e la saluto e così si parla del più e del meno, una conversazione leggera leggera come l’aria della sala aperta sull’esterno.

Il top che indossa mostra una foto in bianco e nero con una scritta, il fisico è sempre slanciato e ben tornito: se non è cambiata “di testa” è ancora la ragazza che conoscevo. Parlando scopro che ha trovato un lavoro, che esce con i suoi compagni dell’ultima classe che ha avuto, ho la conferma che è ritornata single, ormai gioco di rimessa: evito volutamente l’atteggiamento del “provolone” e butto come una battuta il fatto di offrirle una rosa dal pakistano, immancabile comparsa che trotterella sorridente tra i tavoli azzurri dei vari biliardi.

Se dovessi definirla direi che la tigre è l’animale che più le si addice: libera, indipendente e graffiante alle volte, dolce ed estremamente sensuale con chi riesce ad accedere al suo cuore. Lei fa parte di quelle ragazze che basta buttare uno straccetto addosso e sono belle comunque, non ha bisogno di chissà che cosa. Il fisico parla, i suoi gesti, il suo sguardo profondo, la sua risata: sono passati 5 anni dall’ultima volta che ci siamo visti.

Al momento dei saluti ho buttato lì la solita frase, non perdiamoci di vista fammi uno squillo se ti va, vediamoci per bere qualcosa e così via… Inutile tentare di essere quelli che non si è: meglio esser sinceri che falsi ipocriti.
Dirle che non mi piace più sarebbe mentire spudoratamente, candidarmi come fidanzato abbastanza comico (non ci vediamo da 5 anni): l’unica cosa in cui posso sperare (abbastanza ardua) è sperare che abbia voglia di riprendere quel dialogo interrotto, quelle parole non dette che ora, complice anche una diversa maturità da parte mia, potrebbero uscire con la giusta dose di coraggio e senza slanci patetici.

Del perduto amore, a vostra insaputa, possono ritornare i colpi di fiamma: ma ci si può ancora scottare come la prima volta?
Ai posteri la sentenza, alla sorte l’esito finale su questa vicenda. Concludendo vi lascio sfumando sulle note di Fotoricordo dei Gemelli Diversi, enjoy it e bonne chance mes amis!


Gemelli Diversi – Fotoricordo

Marco

Annunci

Commenti su: "Del perduto amore" (7)

  1. 1) certo che si può innamorarsi di nuovo … la vita è tutta una questione di mentalità .. ti testa 🙂

    cobain86–>É una donna molto indipendente (tigre non a caso) e che il mio era un amore non corrisposto. Ma d’altronde tutto può succedere 😉 .

    2) Guarda io mi sono innamorata di uno il 3° anno di superiori .. nonostante mi abbia lasciato a distanza di 2 anni ci sono ricascata .. come è andata a finire??? mi sono sentita più consapevole nei suoi confronti tanto da capire che non stavo bene con lui .. forse perchè avevo la sensazione di non essere l’unica anzi la seconda da cui andare se (alla fine dell’estate) la prima avesse tirato il pacco!! .. giusta o sbagliata che sia la mia sensazione (entrambi negavano ma provolavano bene bene) … l’ho liquidato!!

    e in salvo, sul cavallo bianco (se magari! ) è arrivato Andrea .. si quello attuale … ora come ora sono 5 anni … merda merdina un sacco di tempo ^_^ ^_^

    cobain86–> Ci sono giorni in cui la sicurezza di una bella 500 è rassicurante e vai tranquillo, pian piano, fischiettando e godendoti il panorama. Dopo tanto fischiettare però, credo capiti a tutti, un bel giretto su una Porsche può venire voglia di farlo. Ecco, vedendola l’altra sera ho capito che avevo voglia di fare un giro in Porsche (metaforicamente parlando), anche se so che è rischiosa. C’est la vie.

    3) a dir la verità … Andrea è arrivato dopo, il tipo l’ho scaricato perchè ho scelto io … Se consideri che ho iniziato l’uni a Settembre, con lui è finita in quel periodo, poi è arrivato Andrea e a marzo (dopo mesi) ci siamo messi insieme .. tutti e tre la stessa facoltà .. che culo! hahahah …
    cobain86–> Beh non hai perso tempo: chiusa una porta si è aperto un portone.

  2. che storia strana cmq la vita è strana, secondo me qualcosa potrebbe riesserci per quanto sia scettica in qst cose.

  3. l’amore gira in lungo e largo ma prima o poi torna per riempirti il cuore

  4. […] più letti Del perduto amoreObiettivo o obbiettivo – Il mistero delle 2 BJ ax sposatoRPG: nuova droga elettronicaThe social […]

  5. Voglio lasciarti una canzone che ho trovato on line
    così da aggiungere ai tuoi contenuti magnifici.
    io non sono molto brava con le parole
    spero ti piaccia..
    la vita è come una scacchiera di mosse giuste o sbagliate.se ti piace
    postalo

  6. […] il successo del primo articolo Del perduto amore, oggi pubblico una lettera inedita, sempre riferita alla ragazza del primo articolo, quando il suo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: