Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Archivio per la categoria ‘Penna libera’

Del perduto amore – Le origini

Amore_2 cuori

Amore_2 cuori

Visto il successo del primo articolo Del perduto amore, oggi pubblico una lettera inedita, sempre riferita alla ragazza del primo articolo, quando il suo pensiero mi toglieva il respiro e il suo sguardo mi spogliava dentro. Buona lettura.

(altro…)

Annunci

Attento al virus

Pericolo virus

Pericolo virus

Parlando con amici e conoscenti spesso viene fuori il dilemma: ma come mai Mac e Linux non hanno virus? Sono invincibili o è solo Windows ad essere un colapasta? Alchè ho capito che c’era parecchia confusione ed era giunto il momento di sfatare falsi miti (e credenze) sui virus e sulla loro presenza nelle 3 piattaforme oggi più utilizzate. Buona lettura!

(altro…)

Creare un’immagine d’azienda

azienda_moderna

Le aziende spesso devono creare la propria immagine su Internet: per molti è una cosa molto facile, “tanto ci pensa il nipotino di 8 anni con photoshop e moviemaker”. Ma siamo sicuri che questo sia realmente efficace? Buona lettura!

(altro…)

House vs Martini

Effetto Dr House

Effetto Dr House

Gregory House vs Lele Martini, analisi di due profili psicologici sicuramente interessanti, visto che hanno catturato le passioni (e lo share) di milioni di telespettatori, due personalità diametralmente opposte che qui verranno sviscerate e interpretate per voi. Buona lettura!

(altro…)

Il buon pellet

pellet

pellet

Con la diffusione delle stufe e caldaie a pellet molti oggi utilizzano questo sistema per riscaldare l’ambiente casalingo, sia esso un appartamento o poche stanze in una casa singola. Ma siamo sicuri di saper scegliere il pellet giusto? ecco una breve guida, buona lettura!

(altro…)

Mia nonna

Nonna

Mia nonna è una simpatica e paffuta vecchina, di quelle da incorniciare.

Sono buffe: rimangono imperterrite convinte nei loro principi, con le loro regole e i loro ritmi. Ma fa così tenerezza che oggi la voglio nominare sul mio blog, se lo merita. Ha lavorato tanto, adesso diamole un po’ di riconoscimento (giocoso, s’intende).

(altro…)