Una tastiera come tavolozza, la fantasia come tela

Archivio per la categoria ‘eMail’

Nascondersi dietro alle illusioni

johnny_depp_alice_through_the_looking_glass

Celarsi dietro alle illusioni è quanto di più sciocco si possa fare. In un’e-mail ricevuta mi vendono una simpatica storiella: il signore non aveva un’e-mail per cui non è stato preso come uomo delle pulizie da Microsoft, ha iniziato a fare il trasportatore e con 10 dollari è diventato ricco e famoso, bla bla bla.

La stessa storia di Madonna, con la differenza che qui il protagonista è un garzone della FedEx/Ups.

(altro…)

Il cestino saccente

monolingual

Un esempio di cestino efficiente

Quanto può essere impiccione un semplice cestino? Scopriamolo insieme, buona lettura!

(altro…)

Archiviare le email

email_archiver

email_archiver

Il problema che abbiamo con i provider di posta è che, per quanto spazio concedano, non è mai abbastanza per alcune persone. Come salvare dunque tutte le email di Mail con relativi allegati senza perdere il sonno? Buona lettura!

(altro…)

Morte (di un blog)

chicago_med_2
Chi o cosa può mettere la parola fine ad un’amicizia? Buona lettura! (altro…)

C’è posta per te

Gmail

Gmail

Detta così sembra facile ma dipende da chi arriva la posta.

Oggi per mandare i nostri messaggi e-mail c’è l’imbarazzo della scelta (fin troppa): chiunque offre una casella di posta, dall’università fino al supermercato sotto casa. Ma non è tutta email quella che luccica.

(altro…)

Al morto al morto

Quando inviate una mail, così, per curiosità, controllate i destinatari.

Joey in Dawson’s Creek si è stravaccata sulla tastiera del suo Mac e ha reso pubblica la sua mail a Dawson, facendo sbellicare l’intero campus universitario; questo giornalista, invece, ha inavvertitamente diramato alle agenzie di stampa di mezzo mondo la notizia che Steve Jobs è morto.

Steve Jobs (per chi non lo conoscesse) è il gran capoccia della Apple, una sorta di Bill Gates con una mentalità molto aperta ed innovativa e con idee da applausi: da computer semplici da usare alla musica digitale, passando per la rivoluzione nel mondo della telefonia.

Nel caso stiate già versando calde lacrime asciugatele: Steve è vivo e vegeto e continuerà ancora per molto a sfornare nuovi iPod e Mac super leggeri.

Il giornalista, poverino, stava solo scrivendo il “coccodrillo” (articolo da diramare dopo la morte della persona interessata, ndr): peccato che dopo si sia dimenticato di mettergli il guinzaglio.

Marco

File elefanti

Graffette

Graffette

Fino a quando si devono inviare pochi Mega quasi tutti i servizi di posta se la cavano (più o meno egregiamente) e ognuno ronfa tranquillo.

Ma se dobbiamo spedire file di grosse dimensioni? Non possiamo intasare le caselle altrui con file elefanti, pesanti all’invio ed enormi da scaricare poi: l’antivirus impiega 20 anni per la scansione, la banda viene occupata tutta dal download del file e (come molto spesso succede) Outlook (o similari, compreso il download automatico di Windows) si stancano e si sconnettono dal server, facendoti perdere la parte già scaricata.

(altro…)